HyperB5Babylon 5CrusadeFilm TVLibri & FumettiMondiSpecieOrganizzazioniNaviTecnologiaPersonaggiAttori e StaffIndiceVarieSkin: Standard, by Sat'Rain
Sei in: Home Page > Crusade > Episodi > Racing the Night
Ultime 10 pagine modificate
»  FAQ (12/06/2014)
»  Babylon 5 - Premi (12/06/2014)
»  Vorlon (12/06/2014)
»  Minbari (12/06/2014)
»  Quando vedere i Film TV? (12/06/2014)
»  Crusade - Introduzione (12/06/2014)
»  Crusade - Presentazione (12/06/2014)
»  Mike Collins (12/06/2014)
Crusade - Episodi Stagione 1Racing the Night Appearances and Other DeceitsThe Memory of War
Su questa pagina: BabylonTramaCitazioniDomande senza rispostaNote
Numero di produzione dell'episodio103
Numero sequenziale dell'episodio9
Data di prima trasmissione negli Stati Uniti04/08/1999
Titolo tedescoDer Friedhof der Schiffe
Titolo spagnoloCarrera contra la noche
Autore della storiaJ. Michael Straczynski
RegistaMike Vejar
GuestKulanBrenan Baird
Generale MillerMadison Mason
Ambasciatore draziNeil Bradley
Membro dell'equipaggioRoxana Brusso
Ambasciatore brakiriJonathan Chapman
RangerAdam Clark
L'Excalibur visita un pianeta che pare essere stato devastato nel lontano passato da una pandemia simile a quella che i Drakh hanno diffuso sulla Terra.
  • Mille anni prima di questo episodio, ai tempi della guerra delle Ombre contro i Minbari e Vorlon, le prime hanno diffuso un morbo sconosciuto sul pianeta visitato dalla Excalibur in questo episodio, i cui abitanti avevano rifiutato di permettere alle Ombre stesse di stabilire una base sul loro mondo. Tre anni dopo il contagio, gli indigeni del pianeta, non essendo riusciti a trovare una cura, hanno deciso di congelarsi prima che il virus divenisse fatale, lasciando cosciente un individuo a turno che si occupasse dei restanti per i due anni che gli restavano da vivere, per poi cedere il compito ad un altro. Ogni essere alieno che da quel momento si è avventurato sul pianeta è stato sezionato vivo, in cerca di una specie immune alla malattia, che potesse costituire la base per trovare una cura.
  • Gideon consulta l'Apocalypse Box per trovare pianeti utili per la missione della Excalibur. Sembra che la scatola conosca infatti dei mondi utili alla ricerca di una cura al morbo dei Drakh, anche pianeti tuttora sconosciuti agli Umani ed ai Ranger.
  • Come faceva l'Apocalypse Box a sapere dell'esistenza del pianeta? Era al corrente anche del destino che ha colpito i suoi abitanti?
  • In A Call to Arms, Sheridan afferma che il virus impiegherà cinque anni a divenire fatale perché i Drakh non hanno avuto il tempo per adattarlo alla fisiologia umana. Anche per gli abitanti del pianeta di questo episodio pare ci voglia lo stesso lasso di tempo perché il virus diventi mortale, il che è alquanto strano, visto che la diffusione del morbo è stata fatta dai creatori stessi, ossia le Ombre. Delle possibili spiegazioni a quella che può sembrare un'incongruenza possono essere: nemmeno le Ombre, per vari motivi (ad esempio il fatto che il contagio può essere avvenuto nella fase terminale della guerra, quando erano in ritirata) non hanno avuto il tempo per perfezionare il virus; il morbo è stato creato appositamente con un periodo iniziale necessario all'adattamento, che le Ombre non sono riuscite a rendere più breve di cinque anni; oppure, infine, un'altra spiegazione possibile è che le congetture di Sheridan siano semplicemente errate e il tempo a disposizione dei Terrestri non è di cinque anni.
  • In origine, questo doveva essere il primo episodio della serie, ma in seguito TNT ha richiesto alcuni episodi introduttivi per agevolare gli spettatori a conoscere la serie ed i personaggi.
  • La frase finale di Galen, "Expect me when you see me", oltre ad essere una citazione di The Lord of the Rings (Il Signore degli anelli), è stata usata anche da G'Kar in Chrysalis nel suo messaggio registrato a Na'Toth.
Tempo: n.d.
Galen: There is always hope. Only because that is the one thing that no one has figured out how to kill yet.
Tempo: n.d.
Gideon: I thought I told you to stay below decks.
Galen: Oh yes, it will be so much safer below decks if the ship burns up in the atmosphere... If I'm going to die, I'd rather do so in a room with a view.
Tempo: n.d.
Galen: When you have reached the end of the road, then you can decide, whether to go to the left or to the right, to fire or water. If you make those decisions before you have even set foot upon the road, it will take you no where... except to a bad end.
Tempo: n.d.
Chambers: So far, so good.
Gideon: Then I expect trouble at any minute.
Chambers: You're a pessimist, captain.
Gideon: I'm a realist.
Tempo: n.d.
Gideon (su Galen): He's a technomage. They like that. He appears when you want him least and need him most...
Tempo: n.d.
Galen: I want you to know Matthew, I heard that bit about my only showing up when most needed and least wanted! Good thing for you, that I don't hold a grudge.
Gideon: Yes you do.
Galen: Never contradict a technomage when he's saving your life, again!
Tempo: n.d.
Gideon: I thought you said you don't hold a grudge.
Galen: I don't. I have no surviving enemies... at all.
Tempo: n.d.
Galen (ologramma): Oh, my. Whatever should I do. They have all left without me. I knew I would forget where we parked that shuttle. I hope something dreadful doesn't happen to me. Oh, look... something dreadful!
Tempo: n.d.
Gideon: Don't think.
Galen: Yes, quite right. If you wanted to think, you shouldn't have joined the military in the first place.
Tempo: n.d.
Gideon: It is wrong to withhold information.
Dureena: Yes. Yes, it is, isn't it?
Tempo: n.d.
Galen: Ten years ago, I rescued a stray cat. That brings with it a degree of obligation. I can't exactly go wandering off every time he gets stuck up a tree, now can I?
Tempo: n.d.
Gideon: Shut up, Max.
Tempo: n.d.
Galen: Expect me when you see me.
Ultima variazione della pagina: giovedý 01 gennaio 2009, 17:47:05
Legenda delle abbreviazioni delle tabelle.
Valid HTML 4.01 Transitional Valid CSS! Powered by xajax
Tutti i testi sono disponibili nel rispetto dei termini della GNU Free Documentation License.