HyperB5Babylon 5CrusadeFilm TVLibri & FumettiMondiSpecieOrganizzazioniNaviTecnologiaPersonaggiAttori e StaffIndiceVarieSkin: Standard, by Sat'Rain
Sei in: Home Page > Babylon 5 > Episodi > Lines of Communication
Ultime 10 pagine modificate
»  FAQ (12/06/2014)
»  Babylon 5 - Premi (12/06/2014)
»  Vorlon (12/06/2014)
»  Minbari (12/06/2014)
»  Quando vedere i Film TV? (12/06/2014)
»  Crusade - Introduzione (12/06/2014)
»  Crusade - Presentazione (12/06/2014)
»  Mike Collins (12/06/2014)
Babylon 5 - Episodi Stagione 4Lines of Communication Racing MarsConflicts of Interest
Su questa pagina: BabylonTramaCitazioniDomande senza rispostaNoteZocalo
Mondi: Arisia
Numero di produzione dell'episodio411
Numero sequenziale dell'episodio77
Data di prima trasmissione negli Stati Uniti28/04/1997
Data di prima trasmissione in Italia (TV terrestre free)29/03/2002
Data di prima trasmissione in Italia (TV satellitare a pagamento)18/07/2008
Titolo tedescoDie Stimme des Widerstands
Titolo spagnoloLíneas de comunicación
Titolo franceseLignes de communication
Titolo italiano (RAI/DVD)Linee di comunicazione
Titolo italiano (Canal Jimmy)Linee di comunicazione
Autore della storiaJ. Michael Straczynski
RegistaJohn C. Flinn III
GuestNumero UnoMarjorie Monaghan
PhillipePaolo Seganti
ForellG. W. Stevens
Reporter di ISNCarolyn Barkin
EmissarioJean-Luc Martin
Sheridan ha un'idea per contrastare ISN. Delenn deve indagare su alcuni attacchi a delle specie protette dai Minbari. Marcus e Franklin cercano di convincere i leader della resistenza marziana e terrestre ad allearsi con Sheridan.
  • Sheridan affida ad Ivanova la creazione e la conduzione della Voce della Resistenza, una serie di trasmissioni a lungo raggio alternative ad ISN che contrastino la campagna di disinformazione che la Terra ha iniziato contro Babylon 5.
  • Investigando su una serie di attacchi a navi di specie sotto la protezione dei Minbari, Delenn viene a contatto con i Drakh, una delle specie che servivano le Ombre prima della loro partenza verso i confini della galassia e che, dopo la loro fuga da Z'ha'dum poco prima della sua distruzione, sono in cerca di una nuova "casa" e di vendetta contro chi ha sconfitto i loro "padroni". Delenn distrugge il convoglio di navi dei Drakh che cercano di annientare le White Star sotto il suo comando.
  • Dopo lo scioglimento del Consiglio dei Grigi, le relazioni tra le tre caste minbari si stanno velocemente deteriorando e Minbar è sull'orlo della guerra civile.
  • Marcus e Franklin riescono a convincere i leader della resistenza terrestre e marziana ad allearsi con Sheridan. In cambio, quando Clark verrà deposto, Sheridan promette che Marte diverrà indipendente.
  • Delenn decide di tornare su Minbar per porre fine ai conflitti tra caste e ricostituire il Consiglio dei Grigi.
  • C'erano altre specie, oltre ai Drakh, a servire le Ombre su Z'ha'dum? Quali?
  • Quali dispositivi basati su tecnologia delle Ombre i Drakh sono riusciti a portare via da Z'ha'dum prima dell'esplosione del pianeta?
  • Phillipe ha messo un ordigno all'albergo "Red Hotel", adducendo come causa la presenza di una squadra di sicurezza. Resta da capire come mai questa si sia presentata proprio all'albergo presso cui risiedevano Franklin e Marcus: una semplice coincidenza, o c'è qualcosa sotto?
  • Riuscirà Delenn a salvare il suo popolo dalla guerra civile e a ricostituire il Consiglio dei Grigi?
  • Come può Sheridan promettere al leader della resistenza marziana l'indipendenza di Marte? Il capitano ha forse intenzione di prendere il posto di Clark?
  • ISN continua a diffondere false notizie riguardo a Babylon 5 per cercare di convincere l'opinione pubblica che un attacco alla stazione sia necessario ed auspicabile.
  • Nonostante ISN continui nella sua opera di diffusione di falsità, Sheridan, con una punta di masochismo, continua a guardare il canale. Pare evidente che il lavoro di propaganda degli accoliti di Clark stia preludendo ad un intervento mirato.
  • Sheridan era di stanza su Marte dopo la fine della guerra con i Minbari, nel periodo delle rivolte della popolazione per mancanza di cibo.
  • Il commento di Delenn sulla capacità degli Umani di creare comunità ricorda quanto detto dalla stessa ambasciatrice in And Now For a Word.
  • Forell pare perlomeno un po' ingenuo, o comunque psicologicamente instabile, ma dalla storia dell'episodio si trae in maniera equivocabile la conclusione che anche i Minbari rischiano di cadere nel caos. Le Ombre possono anche essersene andate, ma rimane una sorta di strascico, che si riflette nei Drakh.
  • L'albergo "Red Planet", dove Franklin e Marcus risiedevano, è stato fatto esplodere. Questo è il genere di attività che mette i terroristi dalla parte del torto: attaccare soldati è una cosa, uccidere civili un'altra, e Numero Uno lo sa molto bene.
  • Marcus è originario della Colonia Arisia. Si tratta di un chiaro riferimento alla serie Lensman, di E. E. "Doc" Smith, una delle produzioni che ha influenzato Babylon 5, come riconosciuto anche da J. Michael Straczynski (assieme a The Prisoner, The Lord of the Rings, Blakes 7 e la mitologia babilonese, greca e nordica).
  • Franklin si dimostra perfettamente in grado di improvvisare per trascinare il favore della massa verso di lui (per fortuna). Parte del merito però va, paradossalmente, ad ISN: l'opera incessante di propaganda negativa nei confronti di Sheridan ha quasi certamente giocato a favore del capitano agli occhi della resistenza. Se Sheridan fosse stato ignorato, con tutta probabilità quasi nessuno lo terrebbe in considerazione, non conoscendolo. Ma poiché Clark non cessa di parlarne male e di ricordarne i difetti e la pericolosità, è lecito supporre che sia diventato quasi "simpatico" alla resistenza marziana.
  • L'offerta di Franklin, a nome di Sheridan, di ridare Marte ai suoi abitanti, appare molto strana visto il (relativamente) basso rango del capitano, quand'anche riuscisse nel suo intento contro Clark. Le parole di Franklin ricordano stranamente il culto della personalità di Sheridan, che Garibaldi ha recentemente criticato.
  • I Drakh sono una delle specie viste fuggire da Z'ha'dum. Il loro emissario che vediamo in questo episodio è in realtà un esponente di "basso rango". Infatti, i Drakh più potenti hanno un aspetto differente.
  • Sheridan descrive i Drakh come "wild cards". In effetti, "Drakh" letto al contrario ha la stessa pronuncia di "card".
  • Uno dei Minbari terrorizzato alla vista dell'emissario dei Drakh è Dennis Michael, un giornalista della CNN fan della serie, che era già apparso in Comes the Inquisitor.
  • "John! It pleases me that you care for what I have become. But never forget who I was, what I am, and what I can do". In altre parole, Delenn in versione "giù le mani, mister"! Sheridan non può fare a meno di preoccuparsi, per quanto Delenn abbia dimostrato più volte di saper gestire situazioni difficili e bellicose. Mira Furlan era solita chiedere ai partecipanti delle convention quale versione di Delenn fosse più gradita: la versione "Oh, John..." o la versione "prendi questo!". La risposta, in generale, pareva dare un vantaggio alla versione "prendi questo!", ma con apprezzamenti per l'aspetto romantico della Minbari. In effetti è raro trovare dei personaggi femminili in cui durezza e romanticismo siano così ben miscelati.
  • È interessante notare che, per la maggior parte della quarta stagione, i personaggi siano stanchi o lamentino spesso la carenza o l'irregolarità del sonno. J. Michael Straczynski si è più volte dichiarato esausto per la sua opera di scrittura, e questo evidentemente è affiorato nei personaggi. In seguito, la mancanza di sonno si è trasferita persino nella fan-fiction, ossia nelle storie (non ufficiali) scritte dagli appassionati.
  • Claudia Christian ha affermato di non apprezzare molto la parte del suo personaggio dedicata agli annunci di soccorso, perché richiede pochissima recitazione.
  • La strana apparenza dei Drakh è in realtà dovuta, secondo Ken Busick (tecnico degli effetti speciali), al fatto che il costume disegnato per la specie non era risultato sufficientemente convincente, e quindi la produzione ha pensato di aggiungere una strana dissolvenza/ondulazione alla creatura per conferirle un aspetto allo stesso tempo alieno e terrificante.
  • Sempre riguardo al costume del Drakh: in origine, doveva comprendere un'apparato respiratorio esterno, ma il suo effetto era poco più che discreto e J. Michael Straczynski non voleva ripetere la brutta esperienza dello Zarg (Grey 17 Is Missing). Un effetto speciale è stato quindi aggiunto per coprire le mancanze del costume, ed è stato giustificato dal fatto che le Ombre erano solite apparire e scomparire a loro piacimento, e come loro alleati i Drakh potrebbero avere una certa conoscenza della tecnologia in questione.
  • Jean-Luc Martin, l'attore sotto la tuta Drakh, ha sofferto moltissimo il calore e l'assenza di ossigeno. Inoltre, G. W. Stevens, che recitava nel ruolo di Forell, si è presentato per le riprese senza aver imparato alla perfezione le proprie battute, allungando ulteriormente i tempi di registrazione e quindi il tormento di Martin.
  • "Sometimes I feel as if I've been carrying this station on my back and crawling through broken glass for three years". Non è solo Sheridan che parla, ma è anche J. Michael Straczynski che fa sentire la sua voce, ricordando le battaglie che ha sostenuto per tenere in vita la serie.
Tempo: 02:58
Forell (a Delenn): With the Grey Council no more, the three castes are mainly concerned with protecting their own interests.
Tempo: 06:00
Sheridan: Can't you send out Lennier? It might be dangerous.
Delenn: John! It pleases me that you care for what I have become. But never forget who I was, what I am, and what I can do.
Tempo: 08:54
Reporter di ISN: Our job, as always, is simply to state the facts and let the truth attend to itself.
Tempo: 09:43
Sheridan (ad Ivanova): Look, if they want to play games, well fine. We can play games too, only we can play them better, because we have the truth on our side. You can't kill the truth. Actually, you can kill the truth, but it always comes back to haunt you later.
Tempo: 11:01
Sheridan: You have a face people trust.
Ivanova: I'd rather have a face people fear.
Sheridan: That too, but...
Tempo: 13:33
Forell (a Delenn): Dukhat says: "When there is good news we always ask if it's true, because it is so difficult to believe. But when there is bad news we rarely inquire because it's so easy to believe."
Tempo: 23:20
Marcus (a Franklin): Touch passion when it comes your way, Stephen. It's rare enough as it is. Don't walk away when it calls you by name.
Tempo: 27:34
Forell: The Drakh want peaceful relations. They want only a place to have for their own, because...
Lennier: ...because they have just lost their home.
Forell: Yes. There was an evacuation. Some kind of natural disaster, they said.
Tempo: 38:02
Delenn (a Sheridan): Before the war Dukhat wanted to know more about your people, so I began studying your history. I came to the conclusion that of all the races we had encountered humans were the most dangerous. Because humans form communities, and from that diversity comes a strength no single race can withstand. That is your strength and it is that which makes you dangerous.
Tempo: 39:39
Delenn (a Sheridan): Fighting a war is easy. Destroying is easy. Building a new world out of what's left of the old, that is what's hard. But that is your strength. So much is falling apart out there. You must help to put it back together.
Ultima variazione della pagina: giovedý 11 marzo 2010, 18:35:51
Legenda delle abbreviazioni delle tabelle.
Valid HTML 4.01 Transitional Valid CSS! Powered by xajax
Tutti i testi sono disponibili nel rispetto dei termini della GNU Free Documentation License.