HyperB5Babylon 5CrusadeFilm TVLibri & FumettiMondiSpecieOrganizzazioniNaviTecnologiaPersonaggiAttori e StaffIndiceVarieSkin: Standard, by Sat'Rain
Sei in: Home Page > Film TV > In the Beginning
Ultime 10 pagine modificate
»  FAQ (12/06/2014)
»  Babylon 5 - Premi (12/06/2014)
»  Vorlon (12/06/2014)
»  Minbari (12/06/2014)
»  Quando vedere i Film TV? (12/06/2014)
»  Crusade - Introduzione (12/06/2014)
»  Crusade - Presentazione (12/06/2014)
»  Mike Collins (12/06/2014)
Film TVIn the Beginning
Su questa pagina: BabylonTramaCitazioniDomande senza rispostaErroriNote
Numero di produzione dell'episodioTVM2
Data di prima trasmissione negli Stati Uniti04/01/1998
Data di prima trasmissione in Italia (TV terrestre free)19/04/2013
Data di prima trasmissione in Italia (TV satellitare a pagamento)05/08/2008
Titolo tedescoDer erste Schritt
Titolo franceseBabylon 5: Au Commencement
Titolo italiano (Canal Jimmy)Babylon 5: In principio
Autore della storiaJ. Michael Straczynski
RegistaMike Vejar
La storia della guerra tra Terrestri e Minbari raccontata da Londo Mollari a due bambini centauri.
  • Londo Mollari, membro della delegazione centauri sulla Terra poco prima dell'inizio della Guerra Terrestri/Minbari, ha avvertito i leader militari terrestri di non inviare convogli nello spazio minbari, al massimo una nave, ma i generali terrestri, pieni di spocchia dopo la recente vittoria sui Dilgar (Deathwalker), hanno deciso di inviare un convoglio di navi capitanato dalla EAS Prometheus (A Late Delivery from Avalon).
  • Kosh Naranek e un secondo Vorlon (Kosh Ulkesh?) erano in contatto con Dukhat (ed in seguito con Delenn e Lenonn) e hanno spinto a risolvere i conflitti tra Minbari e Umani.
  • I Ranger, prima e durante la Guerra Terrestri/Minbari, erano sottodimensionati come numero e come livello dei fondi a loro disposizione, in quanto non si tenevano in grande considerazione le profezie di Valen.
  • L'evento che ha fatto scoppiare la Guerra Terrestri/Minbari è stata un'incomprensione, alla quale il capitano della spedizione terrestre ha reagito aprendo il fuoco ed uccidendo Dukhat (A Late Delivery from Avalon, Atonement).
  • I Centauri si sono rifiutati di fornire armi e supporto tattico ai Terrestri durante la guerra contro i Minbari, mentre i Narn sono stati lieti di farlo.
  • Sheridan ha attirato la Black Star, la nave ammiraglia dei Minbari, in una imboscata ed è riuscito a distruggerla insieme ad alcune navi appoggio. Una vittoria che ha contribuito, seppure momentaneamente, ad alzare il morale degli Umani, fino a quel momento incapaci di una vittoria di tale portata contro i Minbari.
  • Sheridan e Franklin, con l'aiuto di G'Kar come traduttore, sono stati inviati in missione segreta con l'obiettivo di incontrare Lenonn, capo dei Ranger, e cercare di porre fine al conflitto. Purtroppo, l'intervento dei Centauri ha fatto fallire la missione, visto che Lenonn è rimasto ucciso.
  • Dopo avere utilizzato il Triluminare su Sinclair (And the Sky Full of Stars), i Minbari si sono arresi, alla vigilia del successo finale, senza fornire spiegazioni ufficiali. In realtà, la resa è stata dovuta alla scoperta che in Sinclair si è reincarnata l'anima di Valen.
  • Come hanno fatto Sheridan e Franklin a tornare sulla Terra dopo essere stati liberati da Delenn?
  • Cos'è l'Incidente Omega?
  • La nave del Consiglio dei Grigi era in rotta verso Z'ha'dum, per verificare se la profezia di Valen si stesse avverando, quando è avvenuto il disastroso primo contatto con gli Umani.
  • Londo ha osservato di nascosto almeno una parte della conversazione tra Delenn e Sheridan nella cella su Centauri Prime in cui il secondo era rinchiuso (War Without End - Part 2).
  • La frase di Dukhat durante l'investitura di Delenn come membro del Consiglio dei Grigi ("Will you follow me into fire, will you follow me into darkness?") è la medesima utilizzata durante la Cerimonia della Rinascita (The Parliament of Dreams) ed è un riferimento alla fondazione del Consiglio da parte di Valen. Questo potrebbe implicare che la fondazione del Consiglio sia vista dai Minbari come una rinascita.
  • In Points of Departure, veniamo a sapere che Sheridan ha distrutto la Black Star minando la cintura di asteroidi del sistema solare terrestre. In questo film, però, tutto lascia intendere che l'imboscata sia avvenuta molto più lontana dalla Terra.
  • Sono bastati solo due ordigni nucleari per distruggere la Black Star. Questo fa pensare al motivo per cui i Terrestri non abbiano usato tali ordigni anche in altre occasioni. Forse è stato l'effetto sorpresa a permettere di sfruttare le due bombe con pieno successo, mentre se la nave minbari fosse stata in allarme gli effetti sarebbero stati ben diversi.
  • L'incontro tra Sheridan e Lennon è avvenuto in un avamposto del sistema Epsilon, lo stesso in cui verrà costruita Babylon 5.
  • Londo sostiene di avere avuto quattro mogli. Tre le conosciamo, avendole viste in Soul Mates (Timov, Daggair e Mariel). La quarta potrebbe essere la ballerina che il Centauri afferma di avere sposato in A Voice in the Wilderness - Part 1, sempre che non fosse una delle tre altre mogli.
  • Rispetto a quanto visto in Atonement, nella scena dell'attacco della EAS Prometheus alla nave di Dukhat, mancano le navi dei Soul Hunter, che come sappiamo hanno tentato senza successo di catturare l'anima del leader minbari (Soul Hunter).
  • Nella serie televisiva, Ivanova indossa un solo orecchino. In questo film scopriamo il perché: è uno dei due che costituivano il suo paio fortunato. Quello mancante lo ha dato al fratello Ganya prima che questi partisse per la guerra.
  • Londo racconta la storia ai due ragazzi centauri poco prima di ordinare alle sue guardie che Delenn e Sheridan siano portati dinnanzi a lui per l'udienza vista in War Without End - Part 2.
  • Le riprese sono terminate il 30 giugno 1997.
  • Questo film è disponibile in DVD (Regione 2) in tre edizioni: una singola, una in accoppiamento con il pilot The Gathering, ed infine in un cofanetto che raccoglie tutti i Film TV basati su Babylon 5.
  • Da questo film è stato tratto un romanzo, che svela alcuni particolari ulteriori, come il fatto che i due bambini centauri sarebbero del casato di Urza Jaddo (Knives) e che l'Incidente Omega sarebbe legato al Capitano Jankowski.
  • Quando il Capitano Sterns viene ucciso, il suo sangue galleggia nell'abitacolo (la EAS Lexington non ha la sezione rotante e quindi non ha gravità artificiale). Ma un altro membro dell'equipaggio ha del sangue che gli scorre sul viso, cosa non possibile in assenza di gravità.
  • Quando Sheridan si trova prigioniero sulla nave minbari, le mostrine con i suoi gradi cambiano da un'inquadratura all'altra, alcune volte sono in ordine, altre sono penzolanti.
Tempo: n.d.
G'Kar: It is said that the future is always born in pain. The history of war is the history of pain. If we are wise, what is born of that pain matures into the promise of a better world, because we learn that we can no longer afford the mistakes of the past.
Tempo: n.d.
Luc (su Lyssa): No, she's always quiet. We think maybe there's something wrong with her.
Londo: Yes... or something very right. The quiet ones are the ones that change the universe, Luc Derardi. The loud ones only take the credit.
Tempo: n.d.
Lefcourt: My people can handle themselves. We took care of the Dilgar. We can take care of the Minbari.
Londo: Ah, arrogance and stupidity all in the same package. How efficient of you.
Tempo: n.d.
Coplann: Then let them appear, to give us something to believe in. If the Vorlons do not see the danger, then perhaps the danger does not exist.
Tempo: n.d.
Dukhat: Yes, they should, but if the legends surrounding the Vorlons are correct, remember that they do not reveal themselves quickly and never all at once.
Delenn: What are you saying?
Dukhat: I'm not saying anything. I didn't say anything then, and I'm not saying anything now.
Tempo: n.d.
Dukhat: Are you saying I'm being deceived?
Delenn: I'm not saying anything. I did not say anything then, and I'm not saying anything now. Unless you are saying you've seen a Vorlon.
Dukhat: I'm saying even less than you, except for this. When the darkness comes, if you ever have doubt about your actions, all you need do is look into the face of a Vorlon. Once you see that, all doubt is erased forever.
Tempo: n.d.
Dukhat: Why do you come here, Delenn?
Delenn: I come to serve.
Dukhat: Who do you serve?
Delenn: I serve the truth.
Dukhat: What is the truth?
Delenn: That we are one people, one voice.
Dukhat: Will you follow me into fire? Will you follow me into darkness? Will you follow me into death?
Delenn: I will.
Dukhat: Then follow.
Tempo: n.d.
Delenn: I am become Grey. I stand between the darkness and the light, between the candle and the star.
Tempo: n.d.
Ganya: Susan. What are you doing here? You're supposed to be at the university.
Ivanova: Well, you know me, never where I'm supposed to be.
Tempo: n.d.
Lenonn (a Morann): The warrior caste loves to win and hates to lose. It is easier to fight a weaker opponent and be guaranteed victory than to oppose a far more dangerous enemy.
Tempo: n.d.
Dukhat (a Delenn): They say we'll need allies. In particular, a race that is so far unknown to us called humans. If we have not already done so by now, it is my hope that you will work with the Vorlons to find these humans and bring them into the battle on our side.
Tempo: n.d.
Delenn: Humans?
Kosh: Yes. They are the key.
Tempo: n.d.
Sheridan: And if the only way out is for Earth to surrender?
Lefcourt: Officially that's up to the negotiators. Those are my orders. Unofficially... we're losing this war, John. And if the only way the human race can survive is to surrender... then we will surrender.
Tempo: n.d.
Londo: The humans, I think, knew they were doomed. Where another race would surrender to despair, the humans fought back with even greater strength. They made the Minbari fight for every inch of space.
Tempo: n.d.
Kosh: The truth points to itself.
Delenn: What?
Kosh: The truth points to itself.
Delenn: I do not understand.
Kosh: You will.
Tempo: n.d.
Delenn: We should bring one of them aboard for questioning. If our next step is a final assault on their world, we must know their defenses.
Hedronn: Very well, Delenn. Choose. But quickly. We are fast running out of candidates.
Tempo: n.d.
Londo: I need another bottle. I need several more bottles. And then... wait one hour and bring the prisoners here.
Ultima variazione della pagina: giovedý 01 gennaio 2009, 17:47:05
Legenda delle abbreviazioni delle tabelle.
Valid HTML 4.01 Transitional Valid CSS! Powered by xajax
Tutti i testi sono disponibili nel rispetto dei termini della GNU Free Documentation License.