HyperB5Babylon 5CrusadeFilm TVLibri & FumettiMondiSpecieOrganizzazioniNaviTecnologiaPersonaggiAttori e StaffIndiceVarieSkin: Standard, by Sat'Rain
Sei in: Home Page > Film TV > Thirdspace
Ultime 10 pagine modificate
»  FAQ (12/06/2014)
»  Babylon 5 - Premi (12/06/2014)
»  Vorlon (12/06/2014)
»  Minbari (12/06/2014)
»  Quando vedere i Film TV? (12/06/2014)
»  Crusade - Introduzione (12/06/2014)
»  Crusade - Presentazione (12/06/2014)
»  Mike Collins (12/06/2014)
Film TVThirdspace
Su questa pagina: BabylonTramaCitazioniDomande senza rispostaErroriNote
Numero di produzione dell'episodioTNTCF1
Data di prima trasmissione negli Stati Uniti19/07/1998
Data di prima trasmissione in Italia (TV terrestre free)15/05/2013
Data di prima trasmissione in Italia (TV satellitare a pagamento)15/07/2008
Titolo tedescoDas Tor zur 3. Dimension
Titolo franceseLa 5ème Dimension
Titolo italiano (Canal Jimmy)Babylon 5: Terzo spazio
Autore della storiaJ. Michael Straczynski
RegistaJesús Salvador Treviño
Un misterioso artefatto alieno viene recuperato da Ivanova nell'iperspazio. Lyta Alexander inizia a subire alcuni disturbi psichici, mentre a bordo della stazione si incrementano gli atti di violenza.
  • Oltre un milione di anni nel passato, i Vorlon, credendosi ormai ad un passo dal diventare dei, crearono il dispositivo Thirdspace, un mezzo attraverso il quale credevano di potere aprire un passaggio con il mondo delle anime, l'aldilà. Il dispositivo era in effetti capace di aprire un passaggio verso un altro piano di esistenza, popolato da una specie ancora più potente dei Vorlon, ma anche estremamente pericolosa, in quanto convinta di essere l'unica che meriti di esistere. Riusciti a respingere l'assalto della specie ostile, i Vorlon tentarono di distruggere il dispositivo Thirdspace, ma non riuscirono nell'intento, in quanto parte degli stessi Vorlon, sotto il controllo telepatico dei nemici, riuscirono ad occultare l'artefatto nell'iperspazio.
  • I Vorlon hanno inserito nella mente di Lyta Alexander una memoria di quanto accaduto ai tempi del conflitto seguente l'attivazione del dispositivo Thirdspace, comprensiva di un metodo per disattivarlo.
  • Piazzando una bomba termonucleare direttamente all'interno del dispositivo Thirdspace, Sheridan riesce a chiudere il passaggio verso l'altra dimensione, impedendo l'invasione da parte della specie ostile.
  • Zack Allan confessa a Lyta i sentimenti che nutre per lei, anche se la telepate, in stato di trance, non pare cogliere il senso delle parole del capo della Sicurezza.
  • Quali sono gli altri errori commessi dai Vorlon? Quali altre memorie i Vorlon hanno impiantato in Lyta?
  • Per quale ragione Sheridan non ha richiesto aiuto a Draal? La potenza di fuoco della Grande Macchina di Epsilon 3 sarebbe stata certamente di aiuto, e visto il grave pericolo, Draal non avrebbe probabilmente opposto alcuna obiezione ad un suo intervento.
  • Come hanno fatto i Vorlon a respingere l'attacco della specie aliena? Quanto è durato il conflitto?
  • Chi ha inventato la tecnologia dei jumpgate?
  • Chi sono le creature all'interno del dispositivo Thirdspace? Vengono dalla nostra dimensione, o dalla stessa della specie aliena ostile? Sono forse membri di questa ultima specie?
  • Perché la specie aliena diffondeva immagini della propria città agli abitanti della stazione?
  • Quante delle supposizioni della Dottoressa Trent riguardo al dispositivo Thirdspace sono corrette?
  • Lyta ricorda qualcosa di quello che Zack le ha confessato?
  • I caccia della specie aliena che attraversano il dispositivo Thirdspace sembrano molto somiglianti a navi vorlon. Si tratta forse di navi vorlon catturate ai tempi del primo conflitto con la specie dell'altra dimensione ed in seguito modificate, ed utilizzate poiché più adatte a combattere nel nostro spazio?
  • Come ha fatto Interplanetary Expeditions a sapere che Lyta è stata modificata dai Vorlon?
  • Il dispositivo Thirdspace è stato completamente distrutto dall'esplosione?
  • La storia di questo Film TV è situata dopo la fine della guerra contro le Ombre, ma prima dell'attacco alle forze di Clark. Quindi, in sostanza, dopo Into the Fire, ma prima di Moments of Transition. Più precisamente, si può collocare la storia dopo il primo atto di Atonement, in cui Zack veste per l'ultima volta l'uniforme della Alleanza Terrestre, ma non dopo la parte conclusiva della stessa puntata, in quanto vediamo Franklin lasciare Babylon 5, prima del ritorno di Delenn da Minbar, ed i due personaggi non saranno più presenti contemporaneamente sulla stazione fino alla fine della guerra civile terrestre.
  • Le navi dei Raider che Ivanova costringe alla resa nelle scene iniziali erano interessate al convoglio-esca poiché trasportava Quantium-40, un minerale usato tra l'altro nella costruzione dei jumpgate (The Parliament of Dreams, Mind War).
  • Vediamo che, invece di farsi aprire un jump point da una delle White Star, Ivanova è costretta ad un lento viaggio, insieme a tutta la sua squadriglia, verso il più vicino jumpgate, per entrare nell'iperspazio. Una possibile spiegazione è che uno Starfury non è equipaggiato per navigare nell'iperspazio, se non partendo da un punto conosciuto, come l'ingresso di un jumpgate (un'altra spiegazione è che se così non fosse, non avrebbero scoperto il dispositivo Thirdspace...).
  • Nel sogno della città aliena, Ivanova viene uccisa, mentre Vir viene accarezzato da alcune donne centauri. Con tutta probabilità, Vir viene ricompensato per avere ceduto alle influenze aliene, mentre Ivanova viene punita per avere cercato di resistere.
  • Il dispositivo Thirdspace funziona come una porta su una dimensione alternativa, ma il passaggio tra le due dimensioni funziona solo se entrambi i "lati" aprono la propria "porta". Non è chiaro se, al tempo della prima attivazione del dispositivo da parte dei Vorlon, la specie ostile avesse già aperto la propria "porta" e attendesse che qualcuno nel nostro universo facesse lo stesso, oppure se è stata in qualche modo avvertita del tentativo dei Vorlon e abbia agito di conseguenza.
  • Una volta ancora (è la quarta, in totale), Sheridan usa una esplosione termonucleare per uscire da una situazione di grave pericolo. Aveva già utilizzato questo stratagemma per distruggere la Black Star (In the Beginning), per creare gravi perdite alla città delle Ombre su Z'ha'dum (Z'ha'dum) e per attirare l'attenzione di Ombre e Vorlon nei pressi di Coriana 6 (Into the Fire).
  • Secondo il produttore George Johnsen, questo Film TV contiene più scene di effetti speciali di tutta la prima stagione di Babylon 5.
  • Le creature che Sheridan incontra all'interno del dispositivo Thirdspace sono state disegnate da Wayne Barlowe, noto illustratore e fan di Babylon 5.
  • Deuce è apparso anche in Grail.
  • In una delle scene seguenti all'attivazione del dispositivo, si vede un gruppo di persone nell'Observation Dome, tra le quali si può notare per breve tempo il contrabbandiere albino di Racing Mars.
  • La password di Sheridan per accedere al comparto contenente l'ordigno termonucleare è composta, tra le altre, dalla parola "Abraxas". Abraxas era una figura della mitologia gnostica, che si può trovare su alcuni piccoli talismani chiamati "pietre di Abraxas", abbastanza popolari in era romana.
  • Questo Film TV è stato trasmesso per la prima volta in Italia, per quanto riguarda le reti terrestri gratuite (Rai 4), diviso in due parti, il 15 e 16 maggio 2013.
  • Se è vero che quanto raccontato da questo Film TV si svolge tra il primo atto e le scene conclusive di Atonement (vedi Note), ci sarebbe una incongruenza. Infatti, in questo ultimo episodio, appena dopo la scena in cui Zack indossa l'uniforme della Armata della Luce, Delenn rivela a Callenn che partirà per Minbar tra un giorno. Un lasso di tempo che non pare sufficiente per comprendere tutti gli avvenimenti di questo Film TV. Tutto questo solo se la scena di Delenn è accaduta subito dopo quella con Zack che cambia uniforme. Potrebbero in effetti essere passati giorni tra i due momenti (anche se pare poco probabile, visto che si vede la nave di Callenn arrivare sulla stazione nella scena di apertura di Atonement).
  • Durante la scena in cui la Dottoressa Trent registra il proprio diario personale, si vedono alcune scritte comparire sui monitor inquadrati, tra le quali "EMF EMMISIONS". L'ortografia corretta della parola è però "emissions".
  • Ad un certo punto, Ivanova afferma che l'età del manufatto è stata stimata in più di un milione di anni utilizzando la tecnica del carbonio ("carbon dating" le parole usate dal personaggio). Ammesso che si riferisca alla stessa tecnica correntemente utilizzata ai giorni nostri per datare, ad esempio, i reperti archeologici, si tratterebbe di un errore, almeno per due motivi: innanzitutto, questa tecnica riesce a stabilire l'età di un oggetto misurando la quantità di isotopi di Carbonio 14 presenti al suo interno e comparandoli con quelli normalmente presente nell'atmosfera terrestre, ma non essendo il dispositivo Thirdspace di origine terrestre, una datazione con questa tecnica non è possibile, non conoscendo il livello "standard" di isotopi presenti nel suo luogo di origine. Inoltre, gli isotopi di Carbonio 14 si esauriscono in un arco di tempo molto inferiore a un milione di anni, quindi la tecnica non sarebbe stata in ogni modo efficace. Tra le altre cose, si tratta di una tecnica utilizzata per datare reperti organici: questo fatto potrebbe però essere coerente con la trama, visto che si tratta di un manufatto di origine vorlon e quindi, con tutta probabilità, basato proprio su tecnologia organica.
Tempo: n.d.
Sheridan: It was the middle of the Earth year 2261, the year between wars, and the beginning of a new age. The Shadow War was over, but there was still a darkness waiting for us at home. President Santiago was assassinated and his successor, President Clark, was turning Earth into a prison camp. We've broken away from Earth and in retaliation they quarantined us, trying to strangle our supply lines. We were desperate and we couldn't afford to lose even a single supply ship.
Tempo: n.d.
Lyta: I am trained to separate false memories from real ones.
Tempo: n.d.
Corwin: We are having to move the struts of the jump gate far enough apart to allow the artefact through.
Sheridan: It's that big?
Corwin: Bigger.
Tempo: n.d.
Delenn: Would you like me to speak to them?
Vir: No, it's not the speaking that's the problem, it's... the listening.
Tempo: n.d.
Sheridan: No, that is a lie.
Delenn: Minbari do not lie.
Sheridan: Well, then it is slander.
Delenn: To be slander it must be false.
Tempo: n.d.
Sheridan: Then it's... it's damned inconvenient.
Delenn: Truth always is.
Tempo: n.d.
Sheridan: Besides... it is mine.
Tempo: n.d.
Trent: Maybe you might find something useful by sheer accident. But maybe you'll push the wrong button and blow yourself up.
Sheridan: I know. Exciting, isn't it?
Tempo: n.d.
Trent: A low-rated commercial telepath can't sense electronics like that. Only a P9 and above can do that.
Ivanova: Lyta is a P5.
Trent: So you tell me. But that rating was determined before she went to the Vorlon homeworld, as you very well know.
Tempo: n.d.
Morishi: The Centauri didn't exactly invent jump gate technology either. None of the current races did. They found the gates when they got out into space, took them apart and put them back together again. No one even knows who built the first gate.
Tempo: n.d.
Lyta/Vorlon (a Sheridan e Delenn): Our great mistake. Our failing. And now your failing.
Tempo: n.d.
Lyta/Vorlon (a Sheridan): Learn.
Tempo: n.d.
Trent: After everything that's happened I have to decide if I want this job anymore. I didn't like the part of me that thing brought out.
Sheridan: Well, maybe it's a learning experience for you.
Trent: If it is, it's a hell of a painful one.
Sheridan: Ain't no other kind, Dr. Trent
Tempo: n.d.
Sheridan: As Mr. Garibaldi has been known to say from time to time, we all lie. When the dust settled and people wanted explanations, we gave them one. We said that the device was a weapon, a mousetrap, which was true. We told them that it used a telepathic trigger and caused an outbreak of fighting, and we told them that it was finally destroyed. It's all true. And of course, it's all a lie. Because there are times we don't need the whole truth. The Vorlons made an error thousands of years ago, and we paid the price for it today. Why encourage any one else to do the same? No, we have more than enough troubles of our own, we don't need to inherit anyone else's mistakes. We got through it alive, and everyone's okay, and that's the important thing. And this isn't the kind of problem that's likely to ever happen again.
Tempo: n.d.
Lyta: One mistake. One mistake out of so many, so many others...
Ultima variazione della pagina: giovedý 01 gennaio 2009, 17:47:05
Legenda delle abbreviazioni delle tabelle.
Valid HTML 4.01 Transitional Valid CSS! Powered by xajax
Tutti i testi sono disponibili nel rispetto dei termini della GNU Free Documentation License.