HyperB5Babylon 5CrusadeFilm TVLibri & FumettiMondiSpecieOrganizzazioniNaviTecnologiaPersonaggiAttori e StaffIndiceVarieSkin: Standard, by Sat'Rain
Sei in: Home Page > Babylon 5 > Episodi > The Hour of the Wolf
Ultime 10 pagine modificate
»  FAQ (12/06/2014)
»  Babylon 5 - Premi (12/06/2014)
»  Vorlon (12/06/2014)
»  Minbari (12/06/2014)
»  Quando vedere i Film TV? (12/06/2014)
»  Crusade - Introduzione (12/06/2014)
»  Crusade - Presentazione (12/06/2014)
»  Mike Collins (12/06/2014)
Babylon 5 - Episodi Stagione 4The Hour of the Wolf Z'ha'dumWhatever Happened to Mr. Garibaldi?
Su questa pagina: BabylonTramaCitazioniDomande senza rispostaErroriNoteZocalo
Numero di produzione dell'episodio401
Numero sequenziale dell'episodio67
Data di prima trasmissione negli Stati Uniti04/11/1996
Data di prima trasmissione in Italia (TV terrestre free)15/02/2002
Data di prima trasmissione in Italia (TV satellitare a pagamento)26/05/2008
Titolo tedescoIn der Stunde des Wolfs
Titolo spagnoloLa hora del lobo
Titolo franceseL'heure du loup
Titolo italiano (RAI/DVD)L'ora del lupo
Titolo italiano (Canal Jimmy)L'ora del lupo
Autore della storiaJ. Michael Straczynski
RegistaDavid J. Eagle
GuestMordenEd Wasser
Imperatore CartagiaWortham Krimmer
LorienWayne Alexander
MinistroDamian London
Kosh (voce)Ardwight Chamberlain
Ambasciatore draziMark Hendrickson
Ambasciatore brakiriRick Ryan
La scomparsa di Sheridan inizia a mettere in pericolo il futuro della Armata della Luce. Londo viene a sapere che l'imperatore centauri ha stretto una pericolosa alleanza. G'Kar parte alla ricerca di Garibaldi, mentre Ivanova, Delenn e Lyta Alexander si dirigono verso Z'ha'dum in cerca di Sheridan.
  • Ivanova, al comando di Babylon 5 vista l'assenza di Sheridan, cerca di convincere i membri della Lega dei Mondi non Allineati a sferrare un attacco a Z'ha'dum, ora che le Ombre sono in difficoltà, ma i suoi sforzi si rivelano vani.
  • L'imperatore centauri ordina a Londo di occuparsi dei dettagli di un importante accordo che lo stesso ha stretto di recente con Morden, ancora in vita seppur sfigurato dall'esplosione atomica. L'accordo prevede che un'isola di Centauri Prime venga assegnata alle Ombre, che la useranno come base per una piccola flotta di navi, spostata da Z'ha'dum in previsione di possibili nuovi attacchi al pianeta. Una strategia già utilizzata dalle Ombre mille anni prima, quando hanno disseminato le loro navi su numerosi mondi per evitare che venissero distrutte.
  • G'Kar decide di indagare sulla scomparsa di Garibaldi.
  • Ivanova, Delenn e Lyta decidono di andare fino a Z'ha'dum in cerca di Sheridan e della parte di Kosh Naranek che alberga nel capitano. Arrivate in orbita, nonostante i tentativi, Sheridan non risponde alle chiamate. Compare invece l'Occhio, che già aveva quasi intrappolato Ivanova mentre utilizzava i macchinari di Draal in Voices of Authority, che ipnotizza le tre donne. Ivanova ordina a Lennier di fare atterrare la White Star, ma grazie ad una protezione automatica attivata in precedenza dal Minbari, la nave torna nell'iperspazio.
  • Londo e Vir complottano per uccidere l'Imperatore Cartagia. La sua alleanza con le Ombre, stipulata poiché queste ultime gli hanno promesso di renderlo una divinità, mette in pericolo il futuro della Repubblica. Inoltre, l'imperatore non pare minimamente preoccupato del pericolo corso dal suo popolo, che giudica sacrificabile.
  • Nonostante la caduta per le oltre due miglia di profondità del crepaccio in cui si è lanciato, Sheridan pare essere ancora vivo. Nelle profondità di Z'ha'dum incontra uno strano alieno, che pare sapere cosa sia accaduto.
  • L'Occhio parla a Ivanova e Delenn con la voce dei rispettivi padri. La stessa cosa ha fatto Kosh quando è apparso nei panni del padre a Sheridan in Interludes and Examinations e a G'Kar in Dust to Dust. La scelta della figura del padre sia per le Ombre che per Kosh è una coincidenza o c'è qualcosa di più?
  • Per quale ragione vediamo Lyta infilarsi la maschera ad ossigeno per respirare poco prima di uscire dagli alloggi di Kosh, quando sappiamo che i Vorlon l'hanno dotata di apposite branchie (Passing Through Gethsemane)? Forse per non rivelare agli altri di esserne dotata?
  • Chi o cos'è l'alieno che si trova con Sheridan? Cosa sa riguardo al capitano e al motivo per cui non è morto per le conseguenze della caduta nel crepaccio?
  • Come ha fatto Sheridan a sopravvivere alla caduta?
  • Come ha fatto Morden a sopravvivere all'esplosione nucleare? Anche Justin e Anna Sheridan si sono salvati?
  • Dove si trova Sheridan? È ancora su Z'ha'dum?
  • Cosa intende Kosh Ulkesh quando afferma che Sheridan ha aperto una porta inaspettata?
  • Ora che le Ombre sono presenti su Centauri Prime, inizieranno ad eliminare i telepati centauri come a suo tempo hanno fatto con quelli narn?
  • Secondo Ivanova, la "ora del lupo" è quel periodo, tra le 3:00 e le 4:00 del mattino, nel quale tutte le paure, i rimorsi e le preoccupazioni impediscono di prendere sonno.
  • Ivanova spiega cosa sia la "ora del lupo" citando un aneddoto russo e dicendo di averlo appreso da suo padre. Un ulteriore riferimento al concetto dei padri che guidano, influenzano o proteggono i figli, apparso lungo tutta la serie per tutti i personaggi principali.
  • I Mondi non Allineati che avevano messo a disposizione le proprie navi a Sheridan, credendo morto il capitano, iniziano a negare il proprio supporto all'Armata della Luce e alla difesa della stazione.
  • I membri della Lega dei Mondi non Allineati sono sempre meno propensi a restare uniti. Si sono convinti che, con la distruzione della maggiore città su Z'ha'dum, le Ombre siano ormai fuori combattimento, e preferiscono quindi tornare ad occuparsi dei propri mondi. Inoltre, se mai le Ombre cercassero di vendicarsi, a maggior ragione per loro la solidificazione delle proprie difese diventa un aspetto prioritario. Proprio come Justin aveva detto: Sheridan è un riferimento per gli altri, un collante in grado di tenere salda un'allenza o un'idea. Tornano alla memoria le parole di G'Kar in Revelations ("Things fall apart/the centre cannot hold./Mere anarchy is loosed upon the world./The blood-dimmed tide is loosed, and everywhere,/The ceremony of innocence is drowned./And what rough beast,/its hour come round at last,/Slouches toward Bethlehem to be born?"). In Revelations, le ultime parole erano state pronunciate sovrapposte all'immagine di Delenn... questa volta a chi toccherà presentarsi su Babylon 5?
  • La parte del sogno di Londo (The Coming of Shadows) in cui il Centauri vede uno stormo di navi delle Ombre passare sopra di lui nel cielo di Centauri Prime si realizza in questo episodio.
  • L'isola che Cartagia assegna alle Ombre si chiama Celini.
  • L'arrivo delle Ombre su Centauri Prime unisce i destini del pianeta natale dei Centauri con quelle di Narn, che è stato anch'esso sede di una base delle Ombre (Matters of Honor) nel corso dell'ultima guerra contro i Minbari e i Vorlon tenutasi mille anni prima degli eventi di questo episodio.
  • I Vorlon sono al corrente di quanto accaduto su Z'ha'dum, ma negano il loro supporto per mantenere unita l'Alleanza. Secondo Lyta, i Vorlon hanno in mente qualcosa.
  • G'Kar si dice in debito con Garibaldi poiché il capo della Sicurezza gli ha concesso una seconda opportunità, permettendogli di redimersi. Esattamente la stessa cosa che Sinclair a suo tempo ha fatto proprio con Garibaldi.
  • Le parole di Kosh, circa il fatto che Sheridan ha aperto una porta inaspettata, ricordano la scelta della porta fatta da Sheridan quando si trovava su Z'ha'dum.
  • Per la terza volta, Sheridan si separa dalla barretta metallica che lo identifica come capitano. Era già successo in There All the Honor Lies, quando l'ha ceduta ad una figura mascherata per ottenere il suo "momento di bellezza perfetta", e in Messages from Earth, quando ha deciso di abbandonare la sua posizione nella Forza Terrestre. Nel primo di questi due casi, Sheridan ha accennato al fatto che di barrette ne aveva a dozzine, nel secondo aveva promesso a sé stesso di tornare (nella Forza Terrestre) quando avesse potuto. In questo episodio, la barretta resta nella polvere, come simbolo di ciò che si era, senza certezza su ciò che verrà.
  • L'idea che "qualcuno deve essere sacrificato per il bene di tutti" è un concetto molto diffuso: Kosh Naranek ha suggerito proprio questo a G'Kar nella visione di quest'ultimo in Dust to Dust, Justin ha affermato che le specie più deboli devono soccombere per favorire l'evoluzione in Z'ha'dum, l'Imperatore Cartagia è disposto al sacrificio di tutti i Centauri pur di essere elevato a divinità dalle Ombre. Il concetto opposto viene invece sostenuto da Delenn, che ha a cuore la vita di ogni essere (Confessions and Lamentations e Grey 17 Is Missing) ed è disposta a sacrificare sé stessa pur di salvare un'altra vita (Comes the Inquisitor), e naturalmente da Sheridan.
  • Lyta dice che ospitando il nuovo Vorlon avverte una maggiore oscurità. Nel corso di tutta la serie, l'oscurità è fortemente legata alla malvagità.
  • In questa puntata si dorme poco: Ivanova ha problemi ad addormentarsi, come lei stessa confessa a Lyta; Londo sveglia Vir in piena notte per convocarlo su Centauri Prime con urgenza; l'Imperatore Cartagia durante la notte parla con le teste decapitate dei suoi ex avversari politici.
  • A giudicare dalle sue azioni e dal suo comportamento, il personaggio dell'Imperatore Cartagia è basato sulla figura storica dell'imperatore romano Caligola.
  • Le riprese di questo episodio sono iniziate il 26 agosto 1996.
  • Nuova stagione, nuova sigla con relativo nuovo parlato. J. Michael Straczynski ha fatto leggere l'intero testo ad ogni attore/personaggio, scegliendo poi meticolosamente una frase a testa. È interessante notare che le frasi, per alcuni di questi personaggi, nascondono anticipazioni sul loro futuro. Le uniche due dalle quali non origina alcun suggerimento sono quelle date a Garibaldi e Sheridan, entrambi dati per morti o per dispersi.
  • J. Michael Straczynski sui Vorlon (dalla guida di Jane Killick): "The thing about the Vorlons is that they're very smug and they're very self-satisfied and they think they have all the bases covered. They think they will bring in Humans to use as canon fodder during the war and we'll do what we're told. But they didn't count on the Human capacity for surprise, and what Sheridan does at several turns surprises them. His ability to turn the first Kosh around to help him was certainly not something they had counted on, and when he actually struck at the heart of Z'ha'dum, they saw an opportunity here to get an edge in their war of philosophy, if you will". Ma non si tratta solo degli Umani. A quanto pare, ora i Vorlon credono di non aver bisogno di nessuno, a giudicare da come Delenn viene trattata.
  • L'unica scena simpatica nell'episodio avviene negli alloggi di Garibaldi. Daffy Duck viene reinterpretato da Zack come "più o meno il dio egiziano della frustrazione". A margine, è interessante notare che Jerry Doyle non è affatto appassionato dei cartoni animati della Warner Brothers, ma ad ogni convention gli vengono donati un sacco di giocattoli WB, che lui è "costretto" a rigirare agli ospedali per bambini, anche perché la sua casa non sarebbe grande abbastanza per tenerli tutti.
  • Parte del sogno di Londo si realizza, e per tenere fede a quanto si vede nel sogno stesso, Londo, con una scusa banale ma molto verosimile, è costretto a mettersi la sua vecchia giacca. Il Centauri l'aveva infatti cambiata, passando ad un colore più scuro di quello degli episodi iniziali della serie, rispecchiando ciò che accadeva al personaggio in sé. J. Michael Straczynski ha ammesso che non voleva commettere ancora l'errore della diversa colorazione degli abiti già commesso in War Without End - Part 2 (il vestito di Delenn era un po' diverso da quello mostrato nel flashforward di Babylon Squared) e quindi ha trovato un escamotage per fare cambiare d'abito Londo.
  • Le lenti a contatto portate da Patricia Tallman per rendere i suoi occhi neri erano molto dolorose. Non erano state fatte apposta per lei (a differenza di quelle per Andreas Katsulas), perché non avrebbe dovuto portarle ogni giorno, e sono complete, ossia coprono tutto l'occhio, e per questo premono contro le ossa. L'attrice non poteva portarle a lungo, o altrimenti cominciava a lacrimare copiosamente.
  • Lyta, senza saperlo, avverte due sentimenti di due entità differenti: la "tristezza infinita" non proviene dalle Ombre, ma (a quanto dice J. Michael Straczynski nel libro di Jane Killick), dall'alieno misterioso che divide il fuoco con Sheridan alla fine dell'episodio.
  • Durante il colloquio tra Morden e Londo, si vede il primo che inizia a staccarsi lembi di pelle dalla mano destra. Un cambio di inquadratura ci mostra Londo che si siede e, quando la telecamera torna su Morden, lo stesso lascia cadere un pezzo di epidermide, che però ha staccato dalla mano sinistra.
Tempo: 02:31
G'Kar: The Shadows have paused in their pursuit of war and everywhere there is a sense of imminent change. Whether it is a change for good or ill, no one can tell. As no one has yet answered two very important questions: where is Mr. Garibaldi and what happened to Captain Sheridan at Z'ha'dum?
Tempo: 06:05
Ambasciatore drazi (ad Ivanova): You can not win this war, Commander. You can only survive it. And we intend to survive it.
Tempo: 08:54
Cartagia: I suppose there are those that might object, but they remain silent, because the emperor is always... right. Is he not, Mollari?
Londo: That is our tradition.
Tempo: 11:44
Morden: Hello, Mollari.
Londo: Mr. Morden?
Morden: In the flesh. What's left of it. Sit. We have much to discuss.
Londo: Mr. Morden, you are...
Morden: Unwell. My associates tell me I will be better soon. I wasn't as near the incident as others.
Londo: And Sheridan?
Morden: Which one? You know what they say: "What goes up, must come down." "Seen one Sheridan, seen them all." "Ashes, ashes, and they all fall down."
Tempo: 12:53
Morden (a Londo): Flesh is transitory, flesh is a prison, flesh is... an instrument. Flesh can be replaced. And flesh does as it's told. Or they will become most annoyed.
Tempo: 13:20
Londo: He meant you?
Morden: What's left of me. I'm just a... shadow of my former self.
Tempo: 13:30
Morden (a Londo): The incident at Z'ha'dum has forced us to look for outside support sooner than we had intended. My associates are planning to move some of their forces off Z'ha'dum to insure their safety in case certain parties decide to take advantage of the situation. They did it before a thousand years ago. Planted their ships like seeds all around the galaxy in exchange for certain favors.
Tempo: 14:31
Morden (a Londo): If there's a madman on the throne, it's because you and Refa put him there. He's your responsibility and you... you are mine. Based on our warm relations of the past, my associates asked for you as our liaison to the Royal Court.
Tempo: 14:56
Londo: I don't care. I won't do it!
Morden: Of course you will, Mollari. Because you're drawn to power, because you are my friend. Because you are afraid of what someone else might do in your place.
Tempo: 16:32
Delenn: The stories we've heard about what happened at Z'ha'dum. Are they true?
Kosh: Yes.
Delenn: What do you intend to do about them?
Kosh: Nothing.
Delenn: But if Sheridan is still alive, if there's even a chance...
Kosh: Irrelevant.
Delenn: Irrelevant? How can you say that? You know how much depends on him.
Kosh: He has opened an unexpected door. We do now what must be done now. His purpose has been fullfilled.
Delenn: You have the power to send a force to investigate. If he's alive, he can be rescued.
Kosh: No one returns from Z'ha'dum.
Delenn: That's what we thought about Anna Sheridan. You were wrong then, you could be wrong now. Are you afraid to admit that you are capable of another mistake? He pledged for you, worked for you, for me, for everyone here. If you turn away now, if you abandon him to die on Z'ha'dum, I will have no more respect left for you. Do you understand me?
Kosh: Respect is irrelevant.
Tempo: 19:08
G'Kar (a Zack): Our thoughts form the universe, they always matter.
Tempo: 22:05
Cartagia: Read the old books, Mollari. They speak of the ancient gods, they speak about them. Power, power beyond description.
Londo: If their power is so great, why do they need to hide behind us? They are using us as shields. When the war comes here, our people will die first!
Cartagia: Some are always sacrificed for the greater good.
Londo: What greater good?
Cartagia: Ah! Mine, of course!
Tempo: 26:20
Vir: Londo?
Londo: Vir, I woke you. I'm sorry, I forgot the time difference there.
Vir: It's all right, I was just about to get up... in about six hours.
Tempo: 26:35
Vir: Is there something wrong?
Londo: Something: no. Everything: yes. Conspiracies require more than one person. And there's no one here I trust. Come quickly, Vir, we have much to do.
Tempo: 27:55
Ivanova: Have you ever heard of the hour of the wolf?
Lyta: No.
Ivanova: My father told me about it. It's the time between 3:00 and 4:00 in the morning. You can't sleep, and all you can see is the troubles and the problems and the ways that your life should've gone but didn't. All you can hear is the sound of your own heart. I've been living in the hour of the wolf for seven days, Lyta. Seven days. The wolf and I are now on a first-name basis.
Tempo: 35:09
Ivanova: Lennier, get us the hell out of here.
Lennier: Initiating "get the hell out of here" maneuver.
Tempo: 37:15
Londo: We must stop Cartagia no matter the cost.
Vir: The cost? That would be the dying thing, right?
Tempo: 37:22
Londo (a Vir): Vir, there is a terrible truth: as one accumulates power, one loses friends. One only has those who wish to use you, and those you wish to use. And yet, in all of this, you have somehow managed to walk through the corridors of power and not be touched. I can only assume you have not been paying attention. And still, the hideous truth is, you are the closest thing I have to a friend. I'm as shocked and dismayed by this as you are, but there it is. I need a friend, Vir, and I need a patriot, and you are both. Will you help me, please?
Tempo: 39:10
Ivanova: Commander's personal log. I wish it didn't have to be like this, but I can't keep on denying it. The captain's dead, and I have to accept that. What matters now is finishing the work that he begun. I have some ideas how to do that, but I'm gonna need some help. I think I know where to go... to find it. I have to let him go, and just get on with the work. I think... I hope it's what he would've wanted.
Tempo: 40:24
Sheridan: Who are you?
Lorien: Who are you?
Sheridan: How did I get here?
Lorien: You were born.
Sheridan: Why am I alive?
Lorien: Well, that is the question, isn't it?
Ultima variazione della pagina: giovedý 23 luglio 2009, 20:22:12
Legenda delle abbreviazioni delle tabelle.
Valid HTML 4.01 Transitional Valid CSS! Powered by xajax
Tutti i testi sono disponibili nel rispetto dei termini della GNU Free Documentation License.