HyperB5Babylon 5CrusadeFilm TVLibri & FumettiMondiSpecieOrganizzazioniNaviTecnologiaPersonaggiAttori e StaffIndiceVarieSkin: Standard, by Sat'Rain
Sei in: Home Page > Babylon 5 > Episodi > The Summoning
Ultime 10 pagine modificate
»  FAQ (12/06/2014)
»  Babylon 5 - Premi (12/06/2014)
»  Vorlon (12/06/2014)
»  Minbari (12/06/2014)
»  Quando vedere i Film TV? (12/06/2014)
»  Crusade - Introduzione (12/06/2014)
»  Crusade - Presentazione (12/06/2014)
»  Mike Collins (12/06/2014)
Babylon 5 - Episodi Stagione 4The Summoning Whatever Happened to Mr. Garibaldi?Falling Toward Apotheosis
Su questa pagina: BabylonTramaCitazioniDomande senza rispostaNoteZocalo
Numero di produzione dell'episodio403
Numero sequenziale dell'episodio69
Data di prima trasmissione negli Stati Uniti18/11/1996
Data di prima trasmissione in Italia (TV terrestre free)22/02/2002
Data di prima trasmissione in Italia (TV satellitare a pagamento)09/06/2008
Titolo tedescoRückkehr vom Schattenplaneten
Titolo spagnoloLa llamada
Titolo francesePréparatifs de guerre
Titolo italiano (RAI/DVD)Ricapitolando
Titolo italiano (Canal Jimmy)Ricapitolando
Autore della storiaJ. Michael Straczynski
RegistaJohn McPherson
GuestLorienWayne Alexander
Imperatore CartagiaWortham Krimmer
Tecnico del DomeKris Iyer
VeranoEric Zivot
AmbasciatoreRon Campbell
Kosh (voce)Ardwight Chamberlain
Ambasciatore LethkeJonathan Chapman
AmbasciatoreWilliam Scudder
Zack Allan riceve informazioni importanti su Garibaldi, mentre Delenn cerca di impedire ai membri della ex Lega dei Mondi non Allineati che non la supportano nell'intenzione di attaccare Z'ha'dum di indebolire ulteriormente le fila di chi invece la sostiene.
  • Zack Allan ritrova Garibaldi a bordo di una nave da trasporto e lo riporta su Babylon 5.
  • L'Imperatore Cartagia minaccia di uccidere G'Kar se questi non gli darà soddisfazione urlando il proprio dolore durante le torture cui è sottoposto. Il Narn, convinto anche da Londo e dalla possibilità di potere liberare il suo pianeta, alla fine soddisfa l'imperatore.
  • Sheridan, tra la sorpresa generale, torna su Babylon 5 in compagnia di Lorien. La tempistica scelta è perfetta per incitare la folla e gli ambasciatori alieni a radunare la più grande flotta mai vista per porre fine alla guerra in atto.
  • Sheridan è in qualche modo tornato in vita dopo la morte.
  • I Vorlon hanno radunato una immensa flotta di navi che ha iniziato a disintegrare i pianeti sui quali hanno trovato rifugio le Ombre. La loro intenzione è quella di distruggere ogni mondo "toccato" dalle Ombre.
  • Inizialmente, quando i Vorlon e le Ombre presero l'impegno di insegnare alle specie giovani, le due parti si rispettavano, erano perfettamente bilanciate. Poi una delle due iniziò a cercare di sopraffare l'altra, e le specie giovani ne pagarono le conseguenze.
  • C'era qualcun altro sulla nave da trasporto su cui si trovava Garibaldi?
  • Cosa è stato fatto a Garibaldi durante la detenzione? Che tipo di "programma" è stato "attivato" su Garibaldi?
  • Come ha fatto Lorien a fare tornare in vita Sheridan? Perché ha accompagnato il capitano su Babylon 5?
  • Per quanto spezzettati e fugaci, Garibaldi dimostra di avere alcuni ricordi della sua detenzione, ma a quanto pare non ne vuole parlare con nessuno. Come mai?
  • Cosa ha in mente Sheridan per porre fine alla guerra?
  • Cosa ha fatto cambiare strategia ai Vorlon? Forse Sheridan ed il suo stratagemma, che ha distrutto la più grande città delle Ombre su Z'ha'dum?
  • Kosh Naranek avrebbe approvato il nuovo corso seguito dai Vorlon?
  • Cosa ha saputo esattamente Lyta dalla tentata scansione dei pensieri di Kosh Ulkesh?
  • Sheridan sembra essere diventato una leggenda vivente: l'unico uomo che è stato su Z'ha'dum ed è riuscito a sopravvivere. In realtà non è così, per una serie di motivi: anche Anna e Morden sono sopravvissuti a Z'ha'dum, ma ne sono stati completamente trasformati. Sheridan inoltre, se dice il vero, pare aver subito una qualche esperienza di morte: è cambiato anche lui? Se sì, quanto?
  • Kosh Naranek ha detto a Sheridan che gli avrebbe insegnato a combattere leggende (Hunter, Prey). In seguito, Sheridan dice a Kosh Naranek che i Vorlon sono, o vogliono apparire, come leggende (Interludes and Examinations). Dopo avere appreso della nuova strategia seguita dai Vorlon, la frase di Kosh Naranek era forse una premonizione delle future volontà di Sheridan di combattere i Vorlon per porre fine alla strage che stanno compiendo?
  • Delenn afferma: "Everyone I hold dear is gone". Stranamente, non sembra tenere conto di Lennier, che è ancora al suo fianco.
  • Seguendo la loro nuova strategia, i Vorlon stanno facendo proprio la cosa che la filosofia delle Ombre promuove: la distruzione di una specie per ottenere la supremazia su un'altra. Inoltre, stanno contravvenendo al loro impegno di essere i custodi delle specie giovani preso con i First One.
  • I Vorlon potrebbero aver scelto di distruggere completamente i pianeti toccati dalle Ombre, invece che eliminare solamente la vita dalla superficie, poiché, come si è visto in Messages from Earth, le Ombre occultavano le proprie navi nelle profondità dei mondi alieni.
  • Se i Vorlon hanno in programma di distruggere tutti i pianeti toccati dalle Ombre, la lista, per quanto visto negli episodi precedenti, includerebbe: la Terra, Marte, Centauri Prime, Narn. Ossia tre dei pianeti natali delle quattro maggiori specie della galassia, Vorlon e Ombre escluse, ovviamente.
  • A quanto pare, anche per i Vorlon le regole sono da far rispettare agli altri, ma da seguire solo se fa comodo: hanno firmato una protesta ufficiale contro i Centauri per avere utilizzato i Mass Driver contro Narn (The Long, Twilight Struggle), ma ora non si fanno scrupoli a distruggere interi pianeti abitati da milioni di individui.
  • Pare molto strano che il ritorno di Sheridan e Garibaldi, il primo accompagnato da un alieno sconosciuto, il secondo scomparso e presumibilmente rapito da ignoti, non provochi sospetti o perlomeno domande negli altri ufficiali superiori della stazione (tranne lo stesso Garibaldi), anche in considerazione della possibilità di alterare la personalità di un individuo viste in Divided Loyalties (Talia Winters) e Z'ha'dum (Anna Sheridan). Tanto più che entrambi mostrano una personalità più accentuata: Garibaldi è più antagonistico e diffidente, Sheridan è più risoluto.
  • Sheridan, morto e quindi risorto, potrebbe impersonare l'uomo già morto che Londo dovrebbe salvare per redimersi secondo la visione di Lady Morella (Point of No Return).
  • Non è la prima volta che G'Kar, sottoposto a tortura, rifiuta di urlare il proprio dolore. Era già accaduto in The Parliament of Dreams, quando Tu'Pari, l'assassino narn, lo tortura con un dispositivo che provoca dolore. Infine, un urlo di dolore lo vuole anche Sebastian da Delenn in Comes the Inquisitor.
  • Anche per Garibaldi è la seconda volta che accade un evento singolare: si riprende da un trauma e non trova più l'ufficiale comandante della stazione al suo posto. Era già accaduto in Revelations.
  • Marcus non ha mai avuto relazioni sentimentali con una donna prima di questo episodio. Ora è però innamorato di una persona, che però non ne è a conoscenza, Ivanova.
  • La battuta sull'unicorno si riferisce alla leggenda mitologica secondo la quale gli unicorni possono venire attratti solo da vergini.
  • L'idea del massimo numero di frustate che un Narn può sopportare, quaranta, può essere un riferimento al Nuovo Testamento (Deuteronomio, 25:1-3), nel quale si dice che il numero massimo di fustigazioni con il quale si può punire un individuo è appunto quaranta.
  • L'alieno che infiamma gli animi degli astanti dalla passarella, assieme al Drazi, è di specie Hyach. La scena ritornerà come flashback più avanti nella serie.
  • La scena iniziale in cui Ivanova chiede a Delenn una White Star era stata girata inizialmente per Whatever Happened to Mr. Garibaldi?, ma è stata in seguito tagliata per mancanza di tempo e posticipata a questo episodio.
  • Con Sheridan, Ivanova e Garibaldi assenti, il comando della stazione passa a Delenn. Una scelta interessante, visto che, secondo logica, Sheridan avrebbe dovuto optare per una persona già facente parte della struttura di comando (ad esempio Zack Allan).
  • Questa è la prima puntata della serie (tranne il pilot The Gathering) in cui compaiono tutti gli attori che sono presenti nella sigla iniziale.
  • La battuta di Lyta è sicuramente imbarazzante per via del doppio senso: "You didn't have to pull out of me so fast, you hurt me!" J. Michael Straczynski però l'ha personalmente confermata a Patricia Tallman.
  • Marcus, 33 anni e vergine. Jason Carter non si è trovato molto a suo agio con questa caratteristica del suo personaggio: "Is he so pure?! What's he been doing all these years? He worked in a mining colony, a bit rough, you know? He's had all these experiences... and he's a virgin. Uh huh.... why?!"
  • Jerry Doyle ha deciso che ne aveva abbastanza della sua calvizie incipiente. Credendo di aver terminato le riprese per questo episodio, appena arrivato a casa si è rasato la testa a zero. Durante la pausa tra le riprese degli episodi della terza e quarta stagione, aveva infatti ricevuto un buon numero di telefonate per assicurarsi della sua buona salute, e per insistere che tenesse i capelli esattamente come li aveva. Jerry dopo un po' si è stufato e all'ennesima telefonata ha deciso di darci un taglio (nel vero senso della parola), rimanendo però coerente con la storia (ossia organizzando la rasatura dopo il suo ritorno sulla stazione, visto e considerato che è più che verosimile che i suoi carcerieri non avrebbero pensato a portarlo da un barbiere). Appena presentatosi col suo nuovo look sugli studi di registrazione, è stato accolto dagli altri con un mix di sorpresa e di preoccupazione: "Hey! What did you do? You've got one more scene!" "No I haven't, I've finished that episode." "Yes you have! When Sheridan returns, you're supposed to be there!" "Whoops!" Purtroppo la cosa non si poteva correggere con metodi naturali, così è stato usato un effetto di trucco (molto buono, a dire il vero), che però si sarebbe rivelato per quel che è in un primo piano, e così Garibaldi è stato tenuto alla larga dalla telecamera, dietro la folla, nella scena in questione. Questo però, invece di rovinarla, la ha in qualche modo migliorata. I motivi di questa affermazione saranno più chiari col procedere degli episodi.
Tempo: 01:38
Delenn (a Marcus): Tell the crew, anyone who laughs will answer to me personally.
Tempo: 05:50
Ivanova: What's next on the list?
Marcus: Sector 87-20-42. At least a dozen ships have reported seeing something rather godlike in the area, and since neither you nor I were there, it must be one of the First Ones.
Ivanova: You are having delusions of grandeur again.
Marcus: Well, if you're gonna have delusions, you may as well go for the really satisfying ones.
Tempo: 07:14
Vir: How can you see G'Kar like that and feel nothing?
Londo: I feel, Vir. I wish that I didn't, it would make this all much easier. We must play along until the time is right.
Vir: I don't know if G'Kar can survive that long.
Londo: He will survive. He must. For my sake as well as his own.
Tempo: 11:22
Delenn (su Kosh Ulkesh): He can't force you to live like this, can he?
Lyta: Yes, he can.
Tempo: 11:50
Delenn: I thought he would welcome the chance to strike at the Shadows.
Lyta: I think the Vorlons have plans of their own. There's... there's something going on. Something they haven't told us yet.
Delenn: Do you have any idea?
Lyta: No, and frankly, I'm afraid to ask. I don't think that they care about what happens to us anymore, Delenn. I think their game just got bigger than that.
Tempo: 16:23
Lyta: While I was carrying you, you felt cold, hard. What are you hiding from me?
Kosh Ulkesh: Your work for now is done here. Go. Sleep.
Lyta: I have a right to know. I've done everything you asked. I let your people modify me, enhance my telepathic abilities so I'd be more suited to carry a Vorlon around in my head, because I believed. Kosh, the real Kosh wasn't like this. I think in some level he cared about us, about me. With you it's as if I'm being used and then thrown away when I'm not needed anymore. Dammit! I have earned some respect! And I have earned some answers!
Kosh Ulkesh: Respect? From whom?
Tempo: 17:45
Lyta (a Kosh Ulkesh): Would you know my thoughts? Would you?
Tempo: 20:54
Ivanova: You mean you don't... you haven't...?!?
Marcus: Yes.
Ivanova: You're a...
Marcus: Exactly.
Ivanova: With anyone?
Marcus: Never met the right person before.
Ivanova: Well, I thought the First Ones were rare...
Tempo: 21:21
Ivanova: I'm picking something up.
Marcus: A unicorn? Sorry.
Tempo: 34:12
Drazi: Captain, we're sorry. We thought you were dead.
Sheridan: I was. I'm better now.
Tempo: 35:27
Sheridan: We can end this. Not just for now, not just for the next thousand years, but forever.
Tempo: 37:20
Sheridan: When most of the First Ones left, two of them, the Shadows and Vorlons, stayed behind. Their job was to keep an eye on the younger races, help them along, but... they couldn't decide or agree on what had to be done. The Vorlons believed that strength comes through order and discipline, the Shadows believe in promoting evolution through conflict, starting wars.
Lennier: Those are diametrically opposite positions.
Sheridan: Exactly. Now, at first there was a balance between the two sides. They abided by rules of engagement, respected each others positions, but that changed over time.
Tempo: 38:37
Delenn: Why the wars? Why the fighting? If each side agreed to respect the other...
Sheridan: I don't know who started it first, Delenn, but somewhere along the line they both decided that their way was the right way, the only way, and we've been caught in the middle ever since.
Tempo: 40:14
Lyta: This latest incident, everything that's happened lately, it's convinced the Vorlons that their only alternative is to destroy the Shadows and anyone touched by them. Like an infection, you have to... cut it out.
Franklin: And any healthy tissue that's cut out along the way... well, that's okay, because it's all for a good cause.
Tempo: 40:30
Sheridan: Since the Shadows are ready to strike back at any time now, we are caught in the middle again.
Tempo: 40:37
Garibaldi: We could barely stop the Shadows, how do we stop them and the Vorlons?
Lyta: I don't know. All I know is that unless you do stop them, it won't matter who wins and who loses, because none of us, not a single world in 70 light years in any direction, will live to see it.
Ultima variazione della pagina: giovedý 06 agosto 2009, 19:52:59
Legenda delle abbreviazioni delle tabelle.
Valid HTML 4.01 Transitional Valid CSS! Powered by xajax
Tutti i testi sono disponibili nel rispetto dei termini della GNU Free Documentation License.